Aura of Courage termina la condizione spaventata se un alleato spaventato entra nella sua area di effetto?

17

Quindi ho appena raggiunto il livello 10 con il mio paladino e ho ottenuto la funzione aggiunta "Aura of Courage". Capisco che attualmente io e chiunque altro entro 10 piedi da me sarà immune alla condizione spaventata. La mia domanda allora:
Se uno dei miei alleati è attualmente spaventato e corre nella mia Aura, perde automaticamente la sua paura? Oppure passeranno e continueranno a correre?

Sono interessato a RAW e quali altri DM hanno governato qui.

    
posta Brendan Hughes 18.05.2017 - 17:33
fonte

5 risposte

21

Regole come previsto sono che la condizione è sospesa

Jeremy Crawford ha risposto a questa domanda su Aura of Devotion che ha lo stesso tipo di problema di parole.

Aura of Courage:

  

[Y] ou e le creature amichevoli entro 10 piedi da te non possono essere spaventati mentre sei cosciente.

Aura of Devotion:

  

[Y] ou e le creature amichevoli entro 10 piedi da te non possono essere ammaliate mentre sei cosciente.

Provvedimento di Jeremy:

  

RAW non è chiaro. La RAI è che [la condanna] è preclusa / sospesa mentre sei nell'aura.

link

Questa sentenza implicherebbe fortemente che le condizioni siano sospese, ma non rimosse entrando nell'aura.

    
risposta data 18.05.2017 - 21:09
fonte
8

Il RAW, come altri hanno menzionato, è vago. Direi che un alleato spaventato perderebbe immediatamente la condizione di paura entro 10 'dal Paladino (e, in effetti, inizialmente spaventato, potrebbe dirigersi specificamente per il Paladino come un rifugio sicuro) ma l'orologio sarebbe ancora ticchettante, e avrebbe riacquistato la condizione spaventata se separato dal Paladino di più di 10 'prima del fenomeno che ha causato la fine della condizione di paura.

    
risposta data 18.05.2017 - 18:23
fonte
3
  

Aura of Courage

     

A partire dal 10 ° livello, tu e le creature amichevoli entro 10 piedi da   Non puoi essere spaventato mentre sei cosciente.

RAW su questo è vago e aperto all'interpretazione. Dal momento che non affronta direttamente lo scenario che stai suggerendo, penso che sarebbe sicuro applicare "non può essere" a nessuno entro 10 piedi. Come in: "Sono ancora spaventato? No, non posso esserlo."

Potrei anche vederlo mentre il "non può essere" viene interpretato come non può ricevere la condizione spaventata se eri entro 10 piedi quando l'effetto ha avuto inizio. Se sei governato in questo modo, potresti chiederti un DM di fare un salvataggio (forse anche immediatamente) con vantaggio rispetto alla condizione che hai ricevuto al di fuori del raggio di 10 piedi.

    
risposta data 18.05.2017 - 18:06
fonte
2

In base all'effetto a pagina 85 di PHB: "non possono essere spaventati mentre tu sono coscienti. "

Se sei cosciente e sono a meno di 3 metri da te, non possono essere influenzati dalla condizione di paura. Se sono al di fuori di tale intervallo, possono esserlo. Quindi agisce come un soppressore, non un dissipatore. La condizione è ancora attiva sulla creatura, ma la creatura non ne subisce gli effetti. Tuttavia, sarebbe comunque un tiro salvezza per essere spaventato, dove applicabile.

    
risposta data 18.05.2017 - 17:55
fonte
0

Non sono d'accordo sul fatto che RAW sia vago; sembra chiaro La funzione dice:

  

Tu e le creature amichevoli a meno di 10 piedi da te non puoi essere spaventato mentre sei cosciente.

non dice "non può essere influenzato dalla condizione spaventata".

Una condizione è o su di te o no. Se hai una condizione e poi incontri uno stato in cui non puoi avere quella condizione, non hai più quella condizione.

L'analogia più semplice è guardare una condizione che descrive uno stato fisico. Se sei incline, e poi le regole dicono "non può essere prono", allora sei non incline . Non cadrai incline solo a causa dell'effetto di proibizione che termina.

L'eccezione è dove sei sotto un effetto che si applica alla condizione regolarmente / continuamente. Ad esempio, se un nemico mette un effetto su di voi che dice "per il resto dell'incontro, hai paura fino a quando si tiene in mano un'arma", quindi continuerà in tal senso, anche se non si può essere colpiti da le sue conseguenze.

    
risposta data 19.05.2017 - 11:46
fonte

Leggi altre domande sui tag