Quali erano le intenzioni originali di Saruman e come sono cambiate nel tempo?

17

La discussione innescata da questa domanda ha portato a un suggerimento che apro una domanda separata su un argomento correlato. Sauron è partito bene, è diventato cattivo, si è pentito brevemente, è diventato malvagio. Anche Saruman è iniziato come un bravo ragazzo, ma molto gradualmente si è rivolto al lato oscuro, per così dire.

Conosco alcuni dei fattori che hanno contribuito al suo lento declino: la gelosia di Gandalf, l'aumento progressivo dell'egotismo, la corruzione per mano di Sauron attraverso il Palantir e così via. E so - in parte a causa delle risposte a Questa domanda - che cosa le intenzioni di Saruman sono stati durante gli eventi di il Signore degli Anelli : Fondamentalmente, ho voluto far finta che ero amico di Sauron per tutto il tempo come lo era vantaggioso per fare in modo, rubare l'anello, usarlo per sconfiggere i suoi nemici (incluso Sauron), e alla fine prenderà il posto di Sauron (che, se l'intenzione di Saruman, lo renderebbe automaticamente il cattivo cattivo nella Terra di Mezzo).

Ma io so poco (a parte da quello che ho già accennato in precedenza) su ciò che le sue intenzioni erano da quando sono venuto a Arda al tempo Gandalf trova l'Unico Anello, come presto hanno cominciato a cambiare, e perché.

Quali erano le intenzioni originali di Saruman, quando hanno cominciato a randagiarsi e che cosa ha dato inizio a quel processo?

    
posta Wad Cheber 17.05.2015 - 00:37
fonte

2 risposte

17

La caduta di Saruman sembra essere il risultato del suo studio delle opere di Sauron e della sottile consapevolezza che le sue abilità (e l'essenza del suo potere) erano in realtà paragonabili alla sua. Nel Silmarillion, Tolkien chiarisce che era già corrotto dal tempo del primo Consiglio Bianco, poco dopo la prima sconfitta delle forze di Sauron;

  

Quindi fu convocato il Consiglio Bianco; e Mithrandir li esortò a farlo   azioni rapide, ma Curunír [Saruman] ha parlato contro di lui e gli ha consigliato di farlo   aspetta ancora e per guardare. "Perché io non credo", disse, "quell'Uno   sarà mai trovato di nuovo nella Terra di Mezzo. In Anduin è caduto, e   molto tempo fa, ritengo che sia stato rotolato al mare, finché non ci sarà bugie   Alla fine, quando tutto questo mondo è rotto e le profondità vengono rimosse. '   Quindi in quel momento non fu fatto nulla, sebbene il cuore di Elrond si confondesse   lui ... Così il saggio   Erano preoccupati, ma nessuno si rendeva conto che Curunír si era rivolto a lui   pensieri oscuri ed era già un traditore nel cuore: perché lo desiderava   lui e nessun altro dovrebbe trovare il Grande Anello, così da poterlo maneggiare   se stesso e ordina tutto il mondo alla sua volontà. Aveva studiato troppo a lungo   le vie di Sauron nella speranza di sconfiggerlo, e ora l'ho invidiato come   rivale piuttosto che odiare le sue opere. E ho giudicato che l'Anello,   che era di Sauron, avrebbe cercato il suo padrone mentre si manifestava   undici di più; ma se fosse cacciato di nuovo, sarebbe mentito.   Perciò era disposto a giocare con pericolo e lasciare che fosse Sauron   tempo, sperando nel suo mestiere di prevenire sia i suoi amici che il nemico,   quando appare l'anello.

     

The Silmarillion; DEGLI ANELLI DI POTENZA E DELLA TERZA ETÀ

    
risposta data 17.05.2015 - 01:18
fonte
1

Come ha detto Valorum, la motivazione e la rovina di Saruman sono direttamente collegate ai suoi studi di Ring-lore. Nonostante abbia studiato originariamente le leggende dell'Anello con le migliori intenzioni, i suoi studi lo hanno corrotto e lo hanno portato a un punto in cui crede (correttamente, sembra) che sia vicino a essere in grado di creare un Grande Anello tutto suo, con che potrebbe sfidare persino il portatore dell'Unico Anello.

Nella sua Prefazione alla Seconda Edizione de "Il Signore degli Anelli", Tolkien descrive una "storia alternativa", ad es. Il percorso che la storia avrebbe potuto intraprendere era che la sua scrittura del racconto fu influenzata dalla Seconda Guerra Mondiale. Anche se Tolkien sta descrivendo un "sentiero non preso" dalla narrativa, fornisce comunque informazioni rilevanti su ciò che Saruman, il personaggio, avrebbe fatto in diverse circostanze:

  

"La vera guerra non assomiglia alla guerra leggendaria nel suo processo o   la sua conclusione Se avesse ispirato o diretto lo sviluppo del   leggenda, quindi sicuramente l'Anello sarebbe stato sequestrato e usato   contro Sauron; Non sarei stato annientato ma ridotto in schiavitù, e   Barad-dûr non sarebbe stato distrutto ma occupato.

     

Saruman, non riuscendo a impossessarsi dell'Anello, nella confusione e nei tradimenti del tempo avrebbe trovato in Mordor i dispersi   collegamenti nelle sue ricerche in Ring-lore, e in breve tempo   hanno creato un Grande Anello con il quale sfidare il   sedicente sovrano della Terra di Mezzo. In quel conflitto vorrebbero entrambe le parti   hanno tenuto gli hobbit nell'odio e nel disprezzo: non avrebbero avuto molto tempo   sopravvissuto anche come schiavi. "

    
risposta data 17.12.2016 - 04:43
fonte