Quali qualità dovrei cercare quando faccio il miglior toast francese?

9

Dovrebbe essere una spessa fetta di pane? Dovrebbe essere fatto con il pane challah? Dovrebbe essere leggermente croccante e marrone all'esterno ma pastoso all'interno?

    
posta milesmeow 05.10.2010 - 05:09
fonte

2 risposte

10

Il grande toast francese inizia con il pane. Stai cercando due cose: fette spesse e stoltezza. Perché stantio? Il pane raffermo ha abbastanza fermezza per resistere alla crema. Se non si dispone di pane raffermo, è possibile impostarlo la sera prima in una semplice griglia. Almeno 8 ore dovrebbero essere sufficienti per raffermarlo bene. Saranno piuttosto fermi al tocco.

Il prodotto finito ideale è croccante all'esterno e cremoso nel mezzo. Questo potrebbe essere ciò che intendi per sdolcinato, ma sdolcinato nella mia mente è un po 'negativo. La chiave per ottenere questo risultato è far immergere il pane nella crema pasticcera a soli 30 secondi per lato, ma poi spostarlo sul rack per altri 2 minuti. Questo tempo extra consente alla crema pasticcera di penetrare in profondità all'interno del pane e di essere distribuita in modo molto più uniforme.

Il trucco finale per ottenere una bella crosta croccante è cucinarlo due volte. Primo nella padella / piastra come si farebbe normalmente, ma poi 5 minuti in un forno 375 F su un rack. Questo breve stint al forno raffigura piacevolmente l'esterno.

Consiglio vivamente di guardare l'episodio Good Eats: French Toast di Alton Brown. È lì che ho imparato il trucco del forno e da allora la sua ricetta non mi ha fatto male.

Riguardo a challah , non l'ho mai avuto, ma sulla base della descrizione di Wikipedia sembra sicuramente un buon candidato . Assicurati solo di affettarlo e lasciarlo in bianco per una notte.

    
risposta data 05.10.2010 - 05:37
fonte
4

Challah è davvero meraviglioso per French Toast, così come lo è brioche. I pani sono già ricchi di uova in modo da dare loro un vantaggio.

Uno stile che ho imparato dal libro di Molly Wizenberg, A Homemade Life , è quello di cucinare il brindisi in piuttosto più di quanto normalmente ti aspetteresti di usare. Ciò si traduce in una crosta croccante, quasi fritta e un interno cremoso che penso sia delizioso.

    
risposta data 05.10.2010 - 06:38
fonte

Leggi altre domande sui tag